cerca

Elezioni, che sofferenza!/2

26 Giugno 2012 alle 09:00

Secondo me ha ragione l’Elefantino. Le elezioni ad ottobre sarebbero un disastro. A dire il vero anche ad aprile prossimo, o fra due anni. Non è stato fatto nulla. Questa la realtà, quindi il ritorno della politica forcaiola, massimalista, cieca, di fatto inutile è quello che accadrà. All’appello manca la riforma della giustizia, la riforma dello stato, i vari bicameralismi perfetti e molte altre cose, fra cui una bella riforma costituzionale, che nessuno (dei partiti) vuole. Il ritorno a quello che abbiamo visto in questi ultimi vent’anni è scontato e certo. Vedremo in parlamento Grillo, i piraten e forse alba dorata, e certamente chi ancora si definisce comunista. La classe politica italiana ha scelto la Grecia. Punto. Monti “il non amato”, nonostante tutto e con le mani legate, ha fatto più di due governi Berlusconi e due Governi Prodi. Purtroppo non abbiamo una classe politica, né un parlamento degno di questo titolo perché a loro toccava riformare ciò dovrebbe impedire le follie del passato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi