cerca

Le intercettazioni e il loro mercato

25 Giugno 2012 alle 20:30

Si sostiene pervicacemente la loro necessità per perseguire i reati. Possiamo concordare il linea di principio. Ma questo non conferisce alle stesse la facoltà, né tantomeno il diritto di essere usate impropriamente per scopi politici, e strumentali, extra giudiziari. Già, tutti d’accordo. A parole. In realtà se alle stesse si togliesse, per legge, la possibilità di potere mediatico politico e cassa di risonanza per visibilità personale da usare e dosare con piena, opportuna discrezionalità, pur restando necessarie ed effettuabili, non interesserebbero più che tanto. A cominciare dai magistrati che le autorizzano e dai media che ci vivono sopra. Immaginatevi il cruccio furibondo di una signora che non potesse sfoggiare ogni dove e a suo piacimento, il vestito che la valorizza. A cosa servirebbe il vestito?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi