cerca

Catenacci loro

25 Giugno 2012 alle 21:30

E' stata la più bella Italia mai vista, o meglio quella con il gioco più bello mai visto. Non ha concretizzato, è vero, ma approfittando di un Inghilterra con il solito difetto dovuto all'assenza di playmaker (cosa che non hanno evidentemente le loro squadre di club perchè i playmaker li acquistano) al posto di aspettarli subendo, li abbiamo attaccati senza sosta. Così Balzaretti e Damianti, Bonucci e Abate d'incanto si sono trasformati in fenomeni di una squadra incredibile, una squadra che ha ricordato le migliori mai viste finora nelle competizioni per nazionali. Un calcio dominante. Vedremo con la Germania e poi eventualmente in finale se sarà stato merito dell'inconsistenza britannica o se finalmente abbiamo una squadra che gioca divinamente (come nell'82 e nel 90, e basta).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi