cerca

Cda Rai

19 Giugno 2012 alle 15:00

Adesso, per i posti di consiglieri di amministrazione della Rai, in mancanza di idee (sic) nuove, ci si rivolge alle associazioni (perchè, che c'entrano?). E' come se alla Parmalat, per far parte del Cda, chiedessero consigli ai bevitori di latte. Poi la sorpresa, i due nomi più gettonati sono Colombo, ex giudice di mani pulite, persona rispettabile, ma con la stessa esperienza in Rai che ho io e migliaia di altri italiani. L'altra sorpresa è Tobagi, la signora che fa parte del trio delle meraviglie di nome Caterpillar. Magari è un'altra persona degna di rispetto, e poi? A parte il nome, che spessissimo conta, forse anche stavolta, stamane veniva celebrata dai suoi compagni e dal direttore, perchè tutte le mattine prima delle 5 va a comperare i giornali! Insomma, a parte il fatto che siano persone rispettabili sembra che l'esperienza latiti totalmente, anche se il direttore Mineo dice che non serve esperienza ma buon senso ed onestà. Mi sembra però strano che per trovare due persone serie ed oneste, in Italia, bisogna fare una specie di referendum. Se è così siamo messi proprio male. Si passa dal fare nomine, sbagliate solo in base ad appartenenze politiche, a fare quelle in base a non si capisce quale criterio. Chissà se il risultato sarà il medesimo!?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi