cerca

L'amministrazione dello stato: questa sconosciuta

15 Giugno 2012 alle 12:00

Debito pubblico di record in record, nonostante i tagli e l’aumento della pressione fiscale; numero degli esodati che balla da 65.000 a quasi 400.000; spending review da tempo annunciata, ma che non riesce a concretizzarsi; vendita del patrimonio dello stato in programma da anni, tuttavia mai realizzata, se non in minima parte. La sensazione, fondata, è che la macchina amministrativa dello stato italiano sia una sconosciuta, che nessuno, sicuramente non il governo, i governi, sappia veramente come funziona, quali siano le sue regole, i suoi numeri, le sue procedure, i suoi centri di responsabilità e decisione. Ricordo la mia esperienza degli anni ’60-70 quando lavoravo all’ufficio studi di un importantissimo ente pubblico. Quando un nuovo governo doveva presentarsi al parlamento per il suo programma e voto di fiducia, non si mobilitavano le strutture della Pa, ma il capo dello stesso ufficio studi veniva chiamato dai responsabili di partito che gli chiedevano di predisporre il discorso del premier incaricato: compito che veniva affidato alla più bella penna dell’ufficio e quindi bella prosa, ma nessunissimo aggancio con la realtà vera e sottostante del paese. Si è andati avanti così per tantissimo tempo con una classe dirigente del tutto scollegata dall’amministrazione, che è rimasta a lungo quasi un corpo estraneo all’attività di governo. Belle parole, ma nessuna sostanza su cosa fare effettivamente per lo sviluppo, in tutti i sensi, della nazione. Si sono accumulati ritardi sensibilissimi che ci impediscono oggi di assumere decisioni mirate e consapevoli. La prima emergenza, quindi, è quella di non seguitare ad annaspare nel buio, ma mettere mano ad una vera e propria rivoluzione che parta da una profonda ricognizione del reale funzionamento della pubblica amministrazione per poter adottare i provvedimenti necessari ad eliminare tutte le zone d’ombra, le strozzature e le inefficienze che non consentono ai governi di adottare misure efficaci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi