cerca

Tre fiducie che fanno diminuire ancor più la fiducia nella politica

14 Giugno 2012 alle 14:00

L'articolo 10 che ha passato l'esame della fiducia stabilisce che il Governo è delegato ad adottare, entro un anno, un decreto legislativo per disciplinare l'incandidabilità di chi ha una condanna definitiva. Entro un anno? Perché no, tassativamente, entro sei mesi? Hanno impedimenti motori? E poi, l’aggettivo femminile singolare “definitiva”, rende candidabili, legalmente, anche i condannati in primo e secondo grado. Lasciamo perdere gli indagati, sarebbe troppo concedere agli umori dei pm d’assalto. Però quella formulazione vanifica, considerati i nostri tempi giudiziari, ogni eventuale e virtuoso intendimento legislativo. Ad kalendas. Ora, pur con tutta la buona volontà possibile da parte sua, come potrebbe la Merkel, ritenere credibile e influente in sede europea un governo che, senza oneri aggiuntivi di bilancio, senza necessità di tagli sociali, vara un simile mostro d’ipocrisia politica? Andare in Europa e pretendere che ci diano ascolto, con simili pateracchi e furbizie da quattro soldi in saccoccia è solo segno di una ottusità politica senza fine. Che poi si dia, a due soggetti, pienamente organici al sistema come Di Pietro e Fini, il destro di fare i virtuosi, riconduce tutta la faccenda nel comico squallore del nostro modo d’intendere il “governare”. Basterebbe che fossero imperative per le prossime politiche tre condizioni: la riduzione del numero dei parlamentari, la incandidabilità dei condannati in primo grado e il divieto di presentarsi, per qualsiasi incarico istituzionale e governativo elettivo, a tutti coloro già eletti per tre volte. Senza spendere un euro si farebbe un bucato, che più bianco non si può. Forse un Parlamento ridotto numericamente e ripulito dei perenni veleni che lo ammorbano: pendenze giudiziarie e vecchi arnesi culturalmente anchilosati, potrebbe dare buona prova di sé. Perlomeno ci sarebbero le condizioni per sperarlo ragionevolmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi