cerca

Eliminare il terrorismo

14 Giugno 2012 alle 11:30

Sono stato contento di apprendere che le forze dell'ordine hanno arrestato un gran numero di terroristi e che lo Stato cominci a recuperare quella autorità che l'illegalità diffusa ha da tanto tempo minato. Ora, naturalmente, la giustizia dovrebbe fare la sua parte! Altrimenti l'ordine sociale se ne va a pallino. Che dire? Mi sarei aspettato un plauso generale e invece... Dopo qualche anno che era chiaro (a chi era sveglio) che il terrorismo aveva ripreso vigore, finalmente, complice una gambizzazione, lo hanno capito (quasi) tutti. Però... (quasi) tutti, dai commenti su un giornalone, invece di essere contenti di questo evento degno di un Paese civile, se la prendono con il governo non eletto (e peccato che in pochi mesi lo faranno fuori, ma avrebbe bisogno di una decina d'anni per rimettere le cose un pò a posto). E se la prendono con i servitori indegni e sfruttatori dello Stato: Bocconi, banche, Equitalia, forze dell'ordine e così via. Dimenticando che l'ordine sociale è anche e prima di tutto collegato ad una buona giustizia (in salute, non in coma). Consoliamoci pensando che neppure Mussolini, con il suo prefetto di ferro, è riuscito a battere la mafia! Ma il terrorismo è qualcosa di peggio (perché non mira ad arricchire, ma ad affermare principi ideologici sovversivi dell'ordiene pubblico) e deve essere stroncato, perché mi sembra giusto quello che ha scritto uno di quei lettori: "il destino dei "rivoluzionari", dei "terroristi" degli "anarchici" è da sempre uno solo: il fallimento". Senza il quale l'alternativa è la fine della democrazia in un paese civile. E, nonostante tutto, l'Italia ancora lo è. Che poi ex (perché ex?) terroristi girino liberamente, pontifichino, diano lezioni di etica, è un altro discorso (vergognoso).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi