cerca

Monti politico e... Il "lavoro sporco"?

13 Giugno 2012 alle 15:30

Il nostro sistema economico è assimilabile ad un acquedotto la cui rete ramificata di distribuzione è piena di buchi e crepe e... dell'acqua complessiva... poca ne arriva a destinazione. La salvaguardia di questo bene primario, sembra non interessare nessuno... ognuno arroccato sulle sue entrate attuali e future. Le riforme sono bei programmi elettorali,che, però, fanno parte di un repertorio da allontanare... sembrando, infatti, che il lavoro sporco non interessi neppure questo attuale governo e più si va avanti e più questo rischio sarà palpabile. Come se, per il lavoro sporco, si dovesse quasi pensare di doverlo affidare ai nord-africani sbarcati a Lampedusa? E' un fatto che questo governo "scricchiola": l'arrovellamento fustigatorio da Imu (altro prossimo lavoro per Equitalia?) e gli "esodati" (dove la ministro Fornero si troverà ad esborsare cifre ben diverse dal previsto: "INPS... sfiduciato?"), sono pagine poco edificanti. Mentre tasse e debito pubblico, stranamente, continuano ad aumentare. Ma questo non è niente rispetto a quello che dovrebbe (dovrà) essere fatto. La casta, comunque, continua la navigazione, come in una crociera di lusso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi