cerca

Rai

12 Giugno 2012 alle 13:00

La solita, noiosa telenovela della Rai, che si ripete stancamente ad ogni rinnovo dei vertici e del Cda. I soliti partiti che si lamentano, chi più, chi meno, anche se in quest'occasione, con le nomine di Monti, i mugugni sembrano più ridotti. Certo è che il problema sta sempre lì: il suo assetto. Il fatto è che c'è il controllo politico, cioè del Parlamento. Per uscire da questa logica, l'unica cosa da fare, se ne è già parlato, sarebbe quella di privatizzare seriamente, o quantomeno mantenere una rete che facesse davvero servizio pubblico, per esempio trasmissioni varie di carattere culturale. Tutto il resto sono le consuete e scontate chiacchiere politiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi