cerca

Consapevolezza e tracotanza

7 Giugno 2012 alle 21:30

Il Presidente del Consiglio, autoincensadosi come sempre, attacca i poteri forti. I suoi fratelli di latte, insomma. Non ha il minimo dubbio sulle scelte fatte dal suo Governo. Anzi. E così incolpa importanti organi d'informazione e Confindustria per le critiche che giornalmente si levano sempre più severe e sui vari ministri e sulla loro tetragona incapacità di vedere la realtà del Paese. Arriverà a dire che la mancata crescita dipende proprio da questi forti poteri. Che mi sembra lo abbiano osannato anche troppo. Essere consci delle proprie capacità è giusto. Credersi Dio forse eccessivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi