cerca

L'Imu e il martello di Tafazzi

1 Giugno 2012 alle 10:30

Con l'introduzione dell'Imu il governo crede di racimolare un pò di moneta per pagare l'ingente debito creato nel corso degli ultimi 40 anni. Ma se ci si pensa un po', sembra aver fatto i conti senza l'oste. Infatti le previsioni di alcuni esperti immobiliaristi, stimano cali tra il 20 ed il 40% delle transazioni immobiliari ed una diminuzione conseguente del prezzo delle case medesime. Siccome il governo, sempre per raccogliere soldi, ha intenzione di mettere sul mercato una parte importante del portafoglio immobiliare in suo possesso, incasserà molto meno delle previsioni iniziali, vanificando così un'iniziativa che, senza l'Imu, sarebbe stata molto più efficace e redditizia. Sembrano provvedimenti studiati da Tafazzi, con il solo risultato di farsi un gran male da solo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi