cerca

Grillo, quando una goccia di potere dà alla testa

25 Maggio 2012 alle 17:59

Beppe Grillo si scontra già con la realtà del potere. Un conto è un affabulatore ridanciano e schernente l'universo mondo dalle piazze, altro è entrare di brutto nel ruolo di politicante quasi affermato. Chi comanda a Parma? Il sindaco Pizzarotti o Beppe Grillo, l'uomo che si fece antipolitica?La partita è aperta. Se Grillo vuole che il Movimento 5 stelle avanzi deve dimenticare di essere padre-padrone dello stesso. Oppure, come penso sarà , combatterà per imporre le sue non democratiche idee e finirà nel tritatutto dei dimenticandi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi