cerca

Goduria Chelsea

22 Maggio 2012 alle 14:15

Con molta nonchalance, anni fa, un rappresentante di commercio tedesco (che collaborava con mio padre) mi disse in quel di Monaco, che il futuro non era degli italiani, che non sapevano le lingue e non erano flessibili come i giovani tedeschi (la cosa buffa era che io avevo 17 anni, parlavamo in inglese, ed era lui quello che dopo trent'anni di lavoro con l'Italia non capiva un'acca della mia lingua). Insomma io da allora ho un po' il dente avvelenato coi tedeschi, io mica mi sarei permessa di dare dell'inetto a un popolo intero. Però, però che goduria vedere che tanto, in giro per il mondo, c'è sempre un italiano che, molto modestamente, vi frega cari tedeschi (magari in coppia con un campione di colore!!).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi