cerca

Il vizietto

17 Maggio 2012 alle 07:03

Sento dire, anche da Lei, che la crisi in cui versa l'Italia è in gran parte dovuta alle nostre cattive abitudini tra cui, sotto metafora, il "vizietto" di fare gol di mano, alla Maradona. Se così fosse anche spagnoli, portoghesi e irlandesi, per non parlare dei greci, ma anche un po' francesi, olandesi e altri sarebbero evasori, elusori, corruttori, concussori, mafiosi, camorristi, pasticcioni, spendaccioni e furbacchioni come noi. Abbiamo molti difetti, è vero, ma anche molti pregi e, rimanendo nella metafora calcistica, non dimenticherei il gol del 4 a 3 fatto da Rivera con classe e intelligenza alla granitica Germania a Messico '70 e, sopra tutto, la finale di Spagna '82, durante la quale, coerentemente con le nostre debolezze, non trasformammo un rigore (!) ma poi, giocando con cuore e tecnica, vincemmo alla grande la partita, sempre contro la organizzatissima e disciplinatissima Germania. Insomma, bisognerebbe ricordare alla Signora Merkel, e non solo, che la passione, la fantasia, l'inventiva, la genialità e la convinzione nei propri mezzi producono risultati migliori del solo "rigore". Credo sia ora di alzare la testa e farsi valere, non di farsi dare i "compiti a casa"; e credo ancor più che bisogna cambiare le nostre cattive abitudini, il che è doveroso, ma anche una Europa e un Euro che, così come sono, non funzionano, il che è necessario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi