cerca

Dazi, inflazione, lira e alti pensieri

15 Maggio 2012 alle 19:01

E’ possibile un’uscita dall’Euro per i paesi del sud-europa, ma attenzione ai dazi doganali che i paesi del nord Europa metterebbero sulle nostre esportazioni che ci taglierebbero le gambe delle crescita. Ma noi potremmo minacciare di fare default sul solo debito estero e così li terremmo a bada sull'idea dei dazi. L’inflazione sarebbe un altro bel problema e c’è chi la vede al 20%, ma credo che gestendo bene le riforme del lavoro e favorendo l’impresa si creerebbero le condizioni per un afflusso di capitali su nuovi investimenti dall’estero nel bel paese (si pensi al solo turismo che boom che farebbe nei primi due anni della lira). Inoltre avremmo la nostra Banca Centrale d’Italia che gestirebbe il tasso di interesse promuovendo project bond ed evitando di rifinanziarsi necessariamente all’estero (il risparmio degli italiani è enorme). Certo che la Germania non perde mai l'occasione di fare della prepotenza a livello europeo la sua linea guida e ispiratrice, la storia parla chiaro in tal senso. Mi auguro possa finire per il meglio, ma temo che presto avremo brutte sorprese svegliandoci una mattina... nel dilemma del prigioniero (teoria dei giochi) c'è sempre un equilibrio instabile che viene rotto da un giocatore che spera di guadagnarci di più comportandosi in maniera non razionale... sarà il giocatore tedesco o quello sud-europeo a fare la prima mossa... vedremo... ma saranno dolori comunque, quando basterebbe solo trovare dei solidi accordi politici. Manca la vera leadership, ecco cosa!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi