cerca

Ipotesi di futuro prossimo

11 Maggio 2012 alle 15:00

Fingiamo d'essere nel 2013 il giorno dopo le elezioni politiche, miracolosamente la nuova coalizione PDL-UDC è riuscita ad essere la coalizione vincente. Nei mesi precedenti nessuna delle riforme istituzionali è stata varata perciò il 2011 e il 2012 dal punto di vista istituzionale non sono esistiti, cosa succederà? Dopo aver demolito Berlusconi a furia di martellate giudiziarie e mediatiche chi sarà il prossimo obiettivo di chi vuole un Italia rivolta verso il "sol dell'avvenire"? Torniamo al presente, Monti ama l'Italia? Se è così non può permettersi di pensare solo all'economia ed alla finanza, deve rivoltare la giustizia e riportarla nel recinto costituzionale affinché non sia più possibile ascoltare in prima serata le intercettazioni del Presidente del Consiglio che parla degli affari suoi, non deve essere possibile che un primo ministro non possa governare perché minacciato quotidianamente d'essere inquisito per qualunque ragione che alla fine si rivelerà infondata. Nessuno vuole che i politici godano dell'immunità perpetua ma finché governano la nazione devono essere liberi di pensare solo a quello e non di temere le trappole giudiziarie, fermo restando che se durante il periodo passato in parlamento commettono reati alla fine del mandato devono pagare per quello che hanno fatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi