cerca

Quanto ha inciso la Magistratura in queste elezioni?

8 Maggio 2012 alle 18:30

Mi chiedo quanto abbia inciso l'azione della Magistratura in questa tornata di elezioni amministrative. Un sapiente dosaggio fra indagini tutte scoppiate nello stesso momento alle quali si è dato grande risalto mediatico con pubblicazione di intercettazioni e documenti che avrebbero dovuto rimanere coperti dal segreto istruttorio. Un'accorta sordina imposta alle indagini che riguardavano il Centrosinistra. Gli scandali della gestione Bassolino a Napoli di cui non si parla più. L'attacco concentrico alla Lega ed al Pdl. Certo questi partiti ci hanno messo del loro; e chi può negarlo? Ma la Magistratura ha fatto il resto proponendosi come braccio armato di una certa parte politica contro un'altra. Quousque tandem? I Magistrati mi ricordano i Cavalieri Templari che, nella Francia di Filippo il Bello, erano divenuti uno Stato nello Stato. Tali rimasero finché il Re non se ne rese conto e fece quel che tutti sappiamo. La Politica saprà fare lo stesso? Non con i roghi, ma con leggi che ridimensionino la Supercasta. Ad esempio con una seria legge sulla responsabilità civile diretta e con l'approvazione dell'emendamento Pini al Senato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi