cerca

La ribellione del Terzo Stato

8 Maggio 2012 alle 13:30

Il ministro dell’Interno Cancellieri dice: «Credo che le istituzioni debbano farsi delle domande per ricostituire un legame tra società civile e istituzioni e occorre ritrovare il collegamento tra cittadini e istituzioni, perché è fondamentale per la tenuta della democrazia». E’ vero, lo Stato ha tradito il suo stesso patto fondante per il quale lo Stato fornisce ai cittadini i servizi relativi a: Sanità, Istruzione, Difesa interna ed esterna, Giustizia ed i Cittadini ne pagano il costo. Invece lo Stato, in tutte le sue istituzioni sia centrali che locali, spende per fini diversi e spessissimo per l’arricchimento dei suoi esponenti, il denaro incassato con le tasse. I cittadini non sono più tutti uguali, ma esistono quelli di serie A (la casta dei politici) quelli di serie B (i dipendenti pubblici) e quelli di serie C (tutti gli altri). I cittadini lo hanno capito e, se la parte meno compromessa di questa classe politica non interviene in fretta, la democrazia e l’unità dello stato italiano sono fortemente a rischio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi