cerca

Mario Monti impugna la scure sulla spesa pubblica

2 Maggio 2012 alle 13:20

Con tutto il rispetto, non ha il fisico del taglialegna. Se poi chiama Giuliano Amato e Enrico Bondi il deficit fisico s’aggrava. Però il primo è specialista d'incursioni notturne, chissà. Ma se, come dice Franco Masera, senior advisor di Kpmg, colosso della consulenza strategica per imprese, enti e stato, una spending review analitica e innovativa potrebbe conseguire risparmi anche di 60-80 miliardi, pari al 15/20 per cento della spesa corrente, per cercare di recuperarne 4,2, un’inezia, può bastare anche un piccolo temperino. Non porrebbe problemi fisici. A patto che non gli si rompa tra le mani. Succede spesso coi temperini di bassa qualità o con operatori propensi a distrarsi coi ricordi del passato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi