cerca

Imu, Ici

2 Maggio 2012 alle 18:40

Al di là della condivisione o meno dello sciopero fiscale sull'Imu proposto dalla lega e da diversi sindaci è necessario fare chiarezza sull'origine dell'Imu e su ciò che la differenzia dalla precedente Ici.Il governo Berlusconi con il disegno di legge del 2011 sul federalismo fiscale,aveva sì introdotto tale imposta,ma non sulla prima cosa, bensì su altre eventuali proprietà ed accorpava anche quella sull'irpef. Il governo Monti,con un decreto del dicembre dello scorso anno, l'ha di fatto modificata allargandola anche alla prima casa. Essa sulla carta doveva entrare a regime nel 2014, ma è stata anticipata a quest'anno in via "sperimentale"per far cassa. Quindi, bisogna distinguere e capireanche chi si oppone, questo non per giustificare a priori chi non vorrebbe pagarla. Certo è che finora questo governo, sono cose note, s'è distinto solo per la riforma delle pensioni e per il tentativo faticosissimo, da apprezzare, di riformare il settore del lavoro. Anche per quanto riguarda la spending review, l'intento è lodevole, ma limitato anche perchè gli effetti sono a medio termine. Sul Foglio di ieri in un articolo di Arnese, Masera esprimeva considerazioni interessanti circa una spendig review più selettiva e capace di andare alla base dei meccanismi di spesa e di modificarli, non solo quindi razionalizzazione, visto che tentativi in questo senso anche il precedente governo e non solo li avava fatti. Un politico ha detto che il governo dei professori è "da bocciare", il fatto è che ad essere bocciati non sono solo i professori ma anche gli alunni,cioè i politici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi