cerca

Mastro Titta per i commissari pavidi

1 Maggio 2012 alle 12:00

Se il governo dei commissari cerca un supercommissario per decidere dei tagli alla spesa pubblica (se poi li vogliamo chiamare spending review va bene lo stesso), con il rischio di reclutare l'ennesimo grand commis attanagliato dalle medesime paure, perché allora non ricorrere a qualcuno che davvero non abbia paura di calare l'accetta?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi