cerca

Le ricette vincenti di Marine Le Pen

25 Aprile 2012 alle 16:30

Cito due concetti che fanno parte del programma e dell'essenza del Front National di Marine Le Pen. "La UE dice che sono populista più che popolare? Mi fa felice". E' una frase che mi riporta direttamente a quanto pronunciato da Maroni quando si è sentito criticare la sua Lega come partito di "barbari". Maroni replicò che se essere barbari significa essere puri, duri, veraci, sanguigni, amanti del proprio territorio allora la Lega deve essere altamente orgogliosa di essere definita "barbara". Concetto questo che si correla alle "buone vecchie ricette" che caratterizzano il partito di Le Pen, vale a dire, sempre gli stessi temi ed ideali per cui combattere in cui il Front National ha sempre creduto ed è per questo motivo che attualmente ha raggiunto una percentuale alta nella lotta alle presidenziali del 2012: lotta all'immigrazione, difesa dell'identità nazionale (il lavoro e la casa ai francesi, prima di tutto). Se tali temi fossero cavalcati così strenuamente anche dalla Lega o da qualunque altro partito italiano questo sarebbe direttamente tacciato di razzismo o xenofobia. Questa è la ragione per cui in Italia non esisterà mai un'altra Le Pen.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi