cerca

L'attesa

20 Aprile 2012 alle 15:30

C'è una differenza non da poco nell'atteggiamento di attesa fra cittadini e classe politica italiana. I primi confidano che Monti riesca a condurre il Paese sulla strada del rinnovamento, mettere il Paese sul giusto binario per poi lasciarlo proseguire con le proprie forze; è un'attesa piena di speranza e, forse, di gratitudine per aver aperto uno spiraglio per la soluzione dei problemi dell'Italia; la paziente sopportazione dei terribili sacrifici è supportata da quella speranza e dalla scommessa di potercela fare. I secondi attendono semplicemente che il "professore" vada via: la paziente accettazione di marginalità politica, o di commensali indigesti, è supportata da questa sola prospettiva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi