cerca

La conversione di Spatuzza

12 Aprile 2012 alle 14:30

Ieri hanno dato la notizia che Spatuzza, l'uccisore di Paolo Borsellino, ha intrapreso una via di conversione religiosa e di pentimento. Non entro nel merito perchè anche chi ha molto peccato può pentirsi e rinnegare il proprio passato. Non ho capito, però, i due giorni concessi a Spatuzza per recarsi in ritiro spirituale . Ritiro presso una struttura religiosa tenuta segreta e dove s'incontrerà con un alto prelato. Naturalmente Spatuzza avrà un'ampia scorta di poliziotti per la sua protezione. E' logico che lo Stato impegni poliziotti od altri per consentire al nostro di pregare e conversare in un convento? Non potrebbe farlo con eguale risultato nel carcere ove si trova? Pentirsi e pregare non necessita di posti speciali. Basta l'anima che abbiamo dentro di noi. Si può fare ovunque. Senza scorta e senza impegno per chi ha già tanto da fare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi