cerca

Governo tecnico

12 Aprile 2012 alle 19:30

Caro Ferrara, apprezzo molto Qui Radio Londra e con l'occasione vorrei fare una riflessione: secondo la costituzione è possibile che il presidente di un governo tecnico scelto dal parlamento per risolvere tecnicamente i nostri problemi econimici, possa parlare di politica estera con i maggiori capi di stato in modo continuativo e dire ed impegnarsi politicamente per tutti i cittadini italiani sulle scelte politiche di un un governo politico che non esiste? A nome di chi si possono fare discorsi di politica estera ipotecando il futuro sia nelle scelte strategiche di politica estera sia sul nucleare ed altro? Non sono riuscito a darmi una risposta. Grazie e scusa il disturbo. Sono un vecchio socialista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi