cerca

Avanti e indré ... che bel divertimento

11 Aprile 2012 alle 16:30

Ieri era il 10 aprile del 2012, il martedì dopo pasquetta, la borsa valori riaperta dopo la lunga festività è crollata. Metaforicamente s’intende nel senso che i valori quotati hanno subito l’ennesima drogatura e sono caduti di un altro disastroso 5%. Lo spread che soppesa l’affidabilità dei nostri Bot, veleggia a tutto vento verso il default. In realtà, di là dell’enormità del debito che grava sulle casse della nostra economia, c’è in corso una manovra speculativa che ci colpisce nei gangli vitali del risparmio. Pagare degli interessi sui Bot nella misura del 2% (Bund tedeschi), e pagare l’8% ed oltre sui Bot italiani, è un’esosità che la finanza mondiale impone all’Italia (e agli altri Paesi indebitati) illudendosi di poter lucrare ulteriori guadagni dalle necessità economiche che gravano sui vari Stati della Ue. Non si rende conto, la speculazione internazionale, che l’avidità di guadagno uccide la mucca e la zizza non darà più latte per nessuno. Noi faremo la fine dell’Argentina e della Grecia e i creditori resteranno con un pugno di mosche in mano: un gioco allo scasso! Le cose procedono sull’orlo del precipizio e a settimane alterne lo spread oscilla rapinando miliardi agli sciocchi che nel listino di borsa hanno investito i loro risparmi: una follia che si ripete nei santuari che celebrano il sabba orgiastico della finanza. Corriamo il rischio d’irridere il professor Monti, travolto dallo spread che avrebbe dovuto essere (come dichiarato dallo stesso professore, capo del governo, extrema ratio NAPOLITANA) alle nostre spalle: reminiscenza di un passato sprovveduto sommerso dalla marea di supertasse imposte agli italiani per risollevare l’economia. La caccia agli evasori è aperta, braccati per l’Italia per le vie dello shopping, da Cortina a Capri, da Via Frattina a Via Montenapoleone a Forcella, mercato dello scartiloffio a Napoli. Il Napoleone di Palazzo Chigi è sulla Beresina, Waterloo si staglia sullo sfondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi