cerca

Alesina, Giavazzi, Monti

11 Aprile 2012 alle 19:30

Alesina e Giavazzi sul Corriere di oggi dicono cose giustissime ma sono fin troppo teneri con Monti, forse per amiciza. Ci voleva davvero niente e ben poche capacità per capire che aumentare spropositatamente e solo nominalmente le entrate avrebbe comportato una recessione tale da vanificare qualsiasi maggiore entrata e portarci, molto più sofferenti di quanto non fossimo, esattamente al punto di partenza ma in condizioni molto peggiori. Alle nostre condizioni non giovano nemmeno quelle che vengono chiamate liberalizzazioni e che, invece, sono solo provvedimenti dirigisti e statalisti, altro che liberali. Devo constatare inoltre, nell'analisi di Giavazzi e Alesina, una grave mancanza. Va bene la spending review, ci mancherebbe, che DEVE portare a una riduzione SOSTANZIALE delle spese dello stato (ed è tutto da dimostrare che ci porti a questo), ma resta nemmeno citato lo strumento invece più ovvio, più immediato, quasi in tempo reale e più incisivo nel far cambiare, drasticamente, l'ammontare del debito dello stato: vendere i suoi beni, come farebbe, volontariamente o con l'ufficiale giudiziario, chiunque di noi si trovasse in condizioni simili. Con vantaggi non solo di bilancio, e già basterebbero ampiamente, ma anche di prospettiva. Perchè è nell'economia di stato e negli immobili cedibili (un totale più o meno pari, sottostimandoli amplissimamente, a circa i tre quarti del debito dello stato) che si annidano la corruzione più sfrenata, l'inefficienza più conclamata, il nepotismo più evidente, i favori agli amici e tutto il peggio del peggio di uno stato che è l'unico paese al mondo a detenere almeno il 50% dell'economia, una specie di relitto comunista gestito "politicamente", e tanto basta a qualificare il come venga gestito. E tutte queste cose vengono fatte con i nostri soldi. Di queste cose dovremmo indignarci, altro che gli stipendi dei parlamentari! Ora invece ce lo ciucciamo, come dicono gli economisti. Ci sarebbe poi il nucleare, ma manca lo spazio...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi