cerca

I piccoli traditori

10 Aprile 2012 alle 15:30

Il traditore, storicamente e letterariamente, è sempre stata una figura di spicco. Tradire è orribile ma talvolta ha dimostrato una sua "grandezza". Oggi, in tempi meschini, abbiamo traditori meschini. Nella storia della Lega mi ha molto colpito il fatto che una segretaria prima ed un autista poi, preparassero dei dossier relativi ai loro datori di lavoro. Non importa chi questi fossero. Una volta, quando alcuni principi etici esistevano se tu collaboravi con una o più persone che, comunque, ti davano fiducia, ricambiavi quest'ultima con il tuo lavoro e la tua onestà. Un dare-avere reciproco. Se non ritenevi persone corrette i tuoi datori di lavoro te ne andavi. Trattandosi di politici, poi, potevi denunciarne le malefatte prima e non dopo che queste fossero scoperte. Ormai è invalsa la pratica di registrare tutto. Il motivo è chiaro. Il tuo tradimento verrà lautamente pagato e, forse, tu andrai anche nei vari talk show a descrivere il come, il perchè ed il quando. In un mondo ove la sporcizia morale alligna, piccoli e sporchi individui crescono. E non riguarda solo la Lega.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi