cerca

I buoni e i cattivi

10 Aprile 2012 alle 17:30

Nel panorama politico italiano cambia sempre poco.Le vicende che interessano la Lega lo confermano: paginate e paginate per analizzare, o cercare,un ventennio di trionfi o quasi. Poi arriva la suddivisione tra i buoni, Maroni e compagni, e i cattivi, Bossi e "cerchio magico". Sullo sfondo poi il Pd che assapora l'arrivo "della costola della sinistra", con nuove , possibili strategie. Poi addirittura i"pianti" perchè il Nord non "ha più la voce". Naturalmente i partiti dovrebbero essere giudicati dalle idee che professano e dai programmi che portano avanti e per quanto riguarda bilanci, soldi che scompaiono e così via: le via maestre sono le dimissioni e tornare nell'anonimato, in attesa delle decisioni della magistratura. In ultimo: l'art.49 della Costituzione attende di assere applicato da oltre cinquant'anni!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi