cerca

La nuova funzione della carcerazione preventiva

9 Aprile 2012 alle 20:00

La vicenda del calciatore Masiello, il Giuda dei nostri tempi, come in maniera esemplare lo definisce Ferrara, è emblematica per descrivere la nuova funzione che la carcerazione preventiva ha da tempo assunto nell'ordinamento penale italiano. Secondo il codice di procedura penale (art.274) la carcerazione preventiva può essere disposta soltanto in 3 casi: 1) pericolo di fuga; 2) pericolo di reiterazione del reato; 3) pericolo di inquinamento delle prove (che, afferma esplicitamente il codice, non può mai essere individuato nel rifiuto della persona sottoposta alle indagini o dell'imputato di rendere dichiarazioni né nella mancata ammissione degli addebiti). Dunque, nessuna norma prevede che la carcerazione preventiva possa essere uno strumento per acquisire la prova a carico dell'imputato (estorcendogli una confessione) e tanto meno a carico di terzi (estorcendogli una delazione). Nel caso di Masiello, arrestato e fulmineamente liberato dal carcere dopo appena 4 giorni, la nuova funzione, non scritta nei codici, della carcerazione preventiva è evidente. Non è infatti possibile che dopo 4 giorni soltanto fossero venuti meno i pericoli di fuga, di reiterazione del reato, di inquinamento probatorio. Masiello è stato premiato, con la scarcerazione, solo perché ha "collaborato"; perché cioè ha fatto dei nomi eccellenti. Avviene tutti i giorni; si dice all'imputato: "dammi un nome (a volte, dammi il nome che voglio sentirti pronunziare) e ti metto fuori". È la stessa cosa di quel "tintinnar di manette" che Di Pietro faceva sentire ai suoi imputati. Giusto, non giusto? Non entro nel merito. E mi dispiace che il discorso tragga origine da una vicenda abbietta quale è quella di Masiello. Mi limito a constatare che questa funzione non è prevista nel codice. Il fine non giustifica mai i mezzi perché, se così fosse, dovremmo reintrodurre nel nostro ordinamento le tenaglie ed i ferri arroventati; in definitiva: la tortura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi