cerca

E io pago!

9 Aprile 2012 alle 17:00

Il modus operandi della coppia Pisapia-Tabacci sul caso Sea merita una riflessione. L’amministratore delegato di F2i che si frega le mani per il 29,75 per cento di Sea pagato 1 euro in più della base d’asta la dice lunga su come funziona il capitalismo italiano. E quando mafia, n’drangheta o camorra azzardano un tête-à-tête con la politica si assiste a una girandola di danze vodoo perché si dice 'bisogna liberarsi del cancro che inquina il paese'. Gli indiani di Srei disposti a pagare qualche decina di milioni in più per quel 29,75 devono aver capito come funzionano gli affari e hanno girato i tacchi. Il capitalismo nostrano, che non ammette intrusioni, tanto più se forestiere, nella vicenda dei marò presi in ostaggio dagli indiani si potrebbe pensare sia un modo per farcela pagare. Tanto alla fine a pagare è sempre Pantalone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi