cerca

Carnevale

9 Aprile 2012 alle 20:00

Diciamocelo francamente, non c’è mia stata così poca privacy da quando è stata varata la legge sulla privacy. Questa risulta essere un comodo paravento per uno stato ficcanaso la cui ambizione ultima è il controllo di ogni cittadino. E così abbiamo tecnici dell’ambiente che entrano nelle nostre case per misurare ogni apertura, cellulari sottocontrollo e informazioni bancarie inviate ai computer dell’erario. L’unico benefit della legge è che tutti possono avere accesso ai dati personali di tutti senza però poi poterli condividere. In pratica è il segreto di Pulcinella di uno stato mascherato da democrazia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi