cerca

Un mondo senza ritorno

6 Aprile 2012 alle 21:20

Le ultime vicissitudini di Bossi sono l'ulteriore conferma del degrado che ormai ha raggiunto la politica attuale, non si salva più nessuno. E proprio in un momento di crisi enorme scaricata esclusivamente sulle spalle di noi cittadini a reddito fisso colpisce l'immobilismo dei politici nell'affrontare i tagli alla politica sbandierati più volte ma alla fine la realtà è che noi paghiamo e LORO continuano a mettere soldi in tasca oltre a rendersi protagonisti di un ottimo uso del finanziamento pubblico. Vergogna, ma il Presidente e Monti pronti sempre a ricordarci che dobbiamo fare sacrifici per recuperare la crisi a questi la morale quando la faranno, se ne vedono bene. Anche a loro piace l'auto blu nonché le ricche prebende che percepiscono: devono capire che fa più danno togliere 100 euro ad uno stipendiato che 10.000 euro ad uno di loro. Speriamo che le prossime elezioni si riesca ad ottenere una legge elettorale decente e ci portino a spazzare via tutta questa immondizia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi