cerca

La riforma dell'irrigidimento del lavoro

5 Aprile 2012 alle 10:30

Tutti distratti dall'art. 18, nessuno parla dell'impatto dirompente della riforma Fornero sulle partite IVA individuali, i lavoratori autonomi del terziario, come consulenti, traduttori, giornalisti, architetti, avvocati, ma anche artisti e chiunque altro lavori come professionista nel mondo dello spettacolo. Molti di loro hanno partite IVA per propria scelta. Nessun committente potrà più affidare loro un lavoro per più di sei mesi l'anno anche se il progetto richiede un impegno più lungo. Nessuno vorrà più essere il primo committente a stipulare un contratto perché se non ci sono già altri incarichi che garantiscono almeno il 30/40% degli introiti del professionista, nessuno vorrà accollarsi il rischio di dover assumere un lavoratore autonomo che serviva per un progetto limitato nel tempo. Una quantità impressionante di persone condannate alla disoccupazione per un obiettivo che appartiene al secolo scorso: l'impiego fisso a tempo indeterminato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi