cerca

Per l'Italia e per il cinema

3 Aprile 2012 alle 09:00

Gloria imperitura al film "Acab", perché esprime gagliardamente l’epica di quelli che pensano che i poliziotti sono tutti dei bastardi; gloria anche al film "Romanzo di una strage", perché si sentiva un gran bisogno di dare voce all’epica di chi pensa che i politici sono degli stragisti; e gloria al film "Diaz", perché non poteva rimanere censurata l’epica di chi pensa che i poliziotti e i politici insieme siano dei torturatori. Ma soprattutto, cari autori dei suddetti film, gloria agli eroi che salveranno il mondo delle corse dei cavalli dalla sua grave crisi; e potreste essere voi, questi eroi: basterebbe che, per il bene del paese, vi deste all’ippica, invece che all’epica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi