cerca

LUSI E GETTA (nemmeno la "Gillette")

29 Marzo 2012 alle 19:03

È tutto un affannarsi di gentiluomini che sbraitano per affermare la loro estraneità ai maneggi finanziari del senatore Lusi, già amministratore della “Margherita”: fiore politico appassito sotto il roveto ardente della verità. “Tutti sapevano!” afferma candido il senatore con cipiglio fiero ed altezzoso. Che cosa sapevano? Che la spartizione del bottino è del generale che dirige le operazioni: preda bellica? In realtà, la preda non era “res nullius”, e il popolo sovrano avrebbe gradito impossessarsi del maltolto, se non altro a fin di beneficenza. Non per impinguare oltre misura la cupidigia dell’infido drudo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi