cerca

Benedetto XVI, scosse di assestamento, non terremoti

28 Marzo 2012 alle 10:20

Nel suo articolo sul viaggio di Benedetto XVI in Centro America, Paolo Rodari scrive che il Pontefice spera in un' uscita lenta dai regimi totalitari. Speriamo che il mondo capisca la profonda saggezza del Papa. Forse se la comunità internazionale avesse permesso a Gorbaciov, dandole il suo appoggio, un’uscita lenta dal comunismo sovietico non avremmo vissuto i traumi successivi alla sua caduta e oggi la Russia non sarebbe un regime oligarghico semi autoritario in mano a speculatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi