cerca

Il tempo è galantuomo

27 Marzo 2012 alle 15:40

Per quanti decenni ancora dovremo sorbettarci il fattaccio, tragico, della “Banca dell’Agricoltura” di Piazza Fontana? Non perde occasione, l’ottimo Adriano, di esibirsi nella sua verità ma ce la racconta sempre “ad usum Delphini” per non inquinare la sua verità che è, come risaputo, inconfutabile. Marino (Carneade!)? Un correo mitomane e ricattatore che per anni ha vissuto di rendita finché non s’è deciso a svelarci il misfatto. L’unico gentiluomo con cui bisogna confrontarsi è il signor Sofri, modesto ideologo di una banda malamente acculturata dal rivoluzionario giacobino. Purtroppo non è che possiamo dirci estranei alla triste vicenda, è una parte della nostra vita che fu compromessa dalle bizze rivoluzionarie di alcuni signori che, oggi, godono anche di adeguata pensione statale: Ad maiora!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi