cerca

Mentre il mondo cammina con le sue gambe

26 Marzo 2012 alle 14:45

Far passare la modifica dell’art.18 come il motore della crescita è, nei fatti, una turlupinatura. Far passare la modifica dell’art.18 come il ritorno al padrone delle ferriere, altrettanto. Allora viene da chiedersi di cosa parliamo. Già. Il buffo è che i duellanti provengono dallo stesso mondo. Quello costruito sull’idea che i diritti dovessero prevalere sui doveri, che la responsabilità individuale potesse sempre essere elusa, che l’economia potesse essere considerata una variabile indipendente, che la colpa fosse sempre di qualcun altro. La forza perversa stava nel fatto che di questa idea erano beneficiarie tutte le parti in causa. A turno, un po’ più, un po’ meno, ma la somma, alla fine, tornava sempre. Finché la paghetta correva. Era un sistema chiuso, casereccio, di piccolo respiro, in cui grandi progetti non avevano spazio, in cui il concetto di bene comune era inteso come il bene delle parti, in cui si consumava il fieno in cascina senza preoccuparsi più che tanto di creare le condizioni per produrne più di quello che si consumava. Quando c’erano le annate buone, il raccolto abbondante veniva sempre utilizzato per nutrire la macchina del consenso. Poi, per mantenere la macchina si cominciò a fare debiti. Chi avrebbe dovuto pagarli? Boh! Ci si accorse che per mettere i conti in ordine sarebbe stato necessario consumare meno fieno. Chi per il suo sostentamento ne consumava di più, senza curarsi della provenienza, la P.A., aveva però il potere di non farselo ridurre. Il potere derivava dall’aver coinvolto nel consumo tali e tanti soggetti, tali e tante categorie, tali e tanti figli, figliastri, nipoti e pronipoti, cugini e amici, che al sentore di una dieta hanno fatto blocco. E ora ci si balocca con l’art.18 e con lo spettro del padrone delle ferriere che s’aggira per le italiche terre. Tutti quelli che avrebbero il compito di aiutare a risolvere la crisi, sono terrorizzati dal dover perdere un po' di fieno. Il mangime del consenso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi