cerca

Il dito e la luna

24 Marzo 2012 alle 10:30

L'inaccettabile comportamento vetero sindacale della Cgil nel corso di questa inesauribile polemica sull’art. 18, che peraltro nella versione licenziata sembra non sottrarre completamente alla magistratura la necessaria libertà negoziale delle aziende nella gestione del rapporto di lavoro, oscura il reale, rivoluzionario esito della consultazione delle parti sociali. Non la riforma dell’articolo ma la ultimativa orazione del Presidente del Consiglio sulla tomba della concertazione: “Nessuno ha più diritto di veto”. Finalmente !! Con buona pace del consociativismo pseudo democratico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi