cerca

L'ipocrisia è un elemento indispensabile per la recessione e noi abbondiamo

23 Marzo 2012 alle 18:03

Non parlo di liberalizzazioni ma di: privatizzazioni o, per meglio dire, più che di parlare vorrei che qulcuno mi illuminasse sul concetto di privatizzazione, ovviamente di aziende Pubbliche, forse non proprio attive ed efficienti ed in una situazione economica un tantino rischiosa... Intendo dire che nel caso esistessero dei singoli o delle società così coraggiose da acquisire aziende in perdita, sarebbero dei missionari in "odore di santità" oppure, dietro, non si può che immaginare l'ennesimo sistema per far arricchire qualcuno, spartendo anche poteri ma, come è già accaduto con Ferrovie dello Stato e Poste Italiane, senza ottenere nessun vantaggio qualitativo, anzi. Io non dico che lo Stato deve controllare e governare tutto, ma le privatizzazioni sarebbero percorribili, in situazioni disastrose come queste, solo nella prospettiva di aumentare i costi e diminuire in servizi e qualità, cosa che, di fatto si è già verificata ma nessuno ammetterà mai. Se poi volessimo parlare del mondo del lavoro in generale, in particolare nel Pubblico, sarebbe molto interessante fare un sondaggio anonimo con il quale chiedere se, fra i colleghi, non siano facilemente individuabili, assenteisti, fancazzisti, ruffiani, leccapiedi, raccomandati, doppiolavoristi, parassiti, ecc... Questo non vuol dire: licenziare ma, se tutti fossimo meno ipocriti, si dovrebbe dire che su dieci colleghi di lavoro, almeno quattro, non sono colleghi fra colleghi (usaando un termine dimenticato: compagni di lavoro) ma colleghi di loro stessi. Ecco perchè ci sono spinte per la riforma del lavoro, solo con meno timore dei lavoratori. Naturalmente, nel caso ci fosse un licenziamento ingiusto, a mio avviso, non basta la riassunzione, ma un controllo per tre anni sulla gestione corretta delle risorse umane. Un pochino più di durezza verso governanti e governati, forse scioglierebbe tanti nodi ed eliminerebbe tanti parassiti che pesano sulle spalle della categoria meno abbiente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi