cerca

Flussi di denaro illegali e livelli di coscienza

18 Marzo 2012 alle 11:00

Naturalmente, in relazione ai recenti fatti emersi in tema di corruzione, malversazione od altre ipotesi di reato, occorrerà attendere serenamente l’esito di ogni passaggio previsto dal Processo Penale prima d’esprimere il proprio pensiero. A mio avviso, non credo che le novità legislative scritte “su misura” come molti affermano, possano o debbano influenzare le coscienze, nel senso che ci si deve sentire più liberi e mollare gli ormeggi dei freni inibitori dell’onestà. Io credo che un galantuomo, anche nella certezza assoluta di non essere “beccato” e, quand’anche accadesse, sarebbe rilasciato immediatamente con una piccola strigliatina, non toccherebbe neppure un cent in una camera alla “Paperon dè Paperoni”; ma questo è un problema di coscienza e non dello spauracchio delle Leggi, della loro assenza o delle maglie larghe di esse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi