cerca

Colpito da avviso di garanzia!

18 Marzo 2012 alle 08:00

Sentita stamane in auto dalla radio: “Dopo il presidente leghista anche un esponente del Pdl è stato colpito da un avviso di garanzia”. Colpito? E perché mai! Semmai raggiunto (e non colpito) e non da un avviso, ma da un’informazione, appunto di garanzia. Colpito sta come affondato, mentre raggiunto come informato. Quindi di garanzia, che è il contrario di affondato. Tangentopoli non è servita a niente per buona parte dell’informazione, neppure al corretto uso dei termini preposti alla garanzia di un procedimento penale. Per informare garantisticamente e non sconsideratamente che l’autorità giudiziaria sta procedendo per accertare la sussistenza di un fatto per essere o meno ascritto a reato, per cui il destinatario non è neppure imputato. Però alla tv, tempo fa ne ho sentito di peggio: “Colpito da un avviso di reato”!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi