cerca

Modello tedesco, modello danese, modello pastrocchio

17 Marzo 2012 alle 16:00

Dato che gli Italiani non assomigliano per niente ai Tedeschi, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione e la produttività del lavoro, dove sta la logica nell’ispirarsi al modello tedesco per l’art.18? E visto che per quanto riguarda l’entità della popolazione, la propensione alle truffe ed al rispetto delle regole, gli Italiani non sembrano affatto Danesi, è logico prendere spunti da quel modello, per riformare gli ammortizzatori sociali? Può l’Italia pretendere di essere un paese liberale, mentre stabilisce, per legge, quanto le aziende dovranno pagare, in caso di licenziamento? Forse, quando gli Italiani si accorgeranno che devono assomigliare un po’ di più ad una nazione, si ribelleranno al dispotismo dei sindacati, che non rappresentano la maggioranza dei lavoratori, e decideranno di riappropriarsi della sovranità che si vedono negata, ogni giorno di più. Nel frattempo subiscono riforme rozze ed inique, tipo quella delle pensioni e riformicchie che mirano solo a “tener buoni” i sindacati e a tentare di placare un po’ dell’invidia sociale che rappresenta, degnamente, una certa parte politica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi