cerca

Onusiani

15 Marzo 2012 alle 14:00

Dante è troppo omofobo, anti semita e anti islamico? Bruciamo i suoi libri. E se putacaso esistono libri anti cristiani che si fa? Sicuramente dovrebbero essere bruciati insieme con il nostro, altrimenti chi propone l’eliminazione di Dante potrebbe essere sospettato d’essere un “partigiano”. Giusto? Il discorso è logico? Bene. Nello stesso rogo dovremo per forza mettere il Corano, che in alcune sure è anti semita e in altre incita alla morte degli infedeli (cristiani ivi compresi i buddisti). Pure l’antico testamento, che è contro l’onanismo e l’omosessualità: spiace per chi lo considera parola di Dio, ma non si vede altra soluzione. Sì però, se bruciano il Corano i musulmani s’arrabbiano e incominciano a spargere Kamikaze ovunque, magari la domenica quando sono aperti i supermercati che avrebbero meno incassi. Non va bene. Suggerirei di eliminare solo i libri contro l’omofobia, le donne (tranne quelli di marca islamica) e quelli cristiani. Lo dico perché li ritengo persone responsabili. All’ONU mica vogliono imitare le dittature di stampo nazista e comunista, che mettevano all’indice libri scomodi. A loro interessa l’uomo da difendere ad ogni costo e, non vorrei sbagliare, dai cattivi cristiani. Sono convinto che a breve, alcuni onusiani (che sicuramente non sono di questo mondo) riterranno i cristiani dei cannibali: in fondo mangiano il corpo di Cristo, come ben avevano intuito gli antichi persecutori romani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi