cerca

Concorso esterno in associazione mafiosa

15 Marzo 2012 alle 08:00

Faccio fatica a capire: il reato non esiste affatto ossia non esistono politici che, pur non essendo ufficialmente affiliati in associazioni mafiose, di queste si servono con scambi di reciproci favori e benefici? Probabilmente c’è chi crede anche a questo. Io personalmente no, anche se non mi risulta che nessun politico sia stato condannato. Anzi, nonostante l’assenza di condanne, credo che il mondo politico del Sud sia profondamente influenzato dalle “esigenze” delle associazioni criminali, che di fatto ne controllano economicamente il territorio. Se poi Dell’Utri è innocente, estraneo a tutto ciò, mi spiace abbia dovuto affrontare dei processi per dimostrarlo. Di più però mi spiace per tutti quei cittadini del Sud che subiscono giornalmente la mafia, le sue arroganti pretese e la sua violenza, senza che all’orizzonte si intraveda la prospettiva di un termine alla loro pena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi