cerca

L'arroganza dei duri e puri

13 Marzo 2012 alle 14:30

Discendono tutti dai “pretori d’assalto” anni sessanta, usciti dalle file dell’estrema sinistra anche extraparlamentare: duri, puri, proletari, integralisti, contestatori, rivoluzionari, all’assalto del potere, sostenuti da stampa, politica e dai sanculotti di ogni epoca. Non si sono evoluti nel tempo: la coerenza d’un orologio fermo. Caselli e Co. non si rassegnano alla normalità, alle regole di un diritto che non sia quello da loro agognato ed anche dannosamente praticato. E’ ora che lascino la toga e vadano a far la politica da cui sono partiti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi