cerca

Adesso bisogna investire sulla crescita

11 Marzo 2012 alle 10:00

Atene ha annunciato che le adesioni allo swap hanno superato la soglia del 95 per cento. Questo significa che gli operatori privati hanno accettato il piano di restituzione solo parziale del credito. Un fatto positivo, che allontana lo spretto del default, l’UE passato l’immediato pericolo deve ora puntare alla crescita economica. In Spagna il governo Rajoy ha deciso di rinviare il rientro al 3 per cento del deficit/pil per non instaurare una dinamica recessiva, in Italia è stato confermato l’aumento dell’IVA di 2 per cento, valuteremo nei prossimi mesi chi sta intraprendendo le scelte più efficaci ma certo non si può andare solo nella direzione dell’aumento delle tasse o dei tagli, ci vuole anche coraggio di investire nel futuro e questo vale anche per la Grecia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi