cerca

Eppoi… che cosa faremo?

8 Marzo 2012 alle 16:45

Ammettiamo per un momento che la diplomazia non riporti in patria i due marinai italiani incarcerati in India. Allora? Andremo in chiesa a pregare per i nostri due giovani? Il prode Napolitano ha detto che non dobbiamo spezzare il filo Italia-India. Già, come quello Italia-Brasile… Però non dimentichiamo di mandare spaghetti e prosciutto ai due marò. Il governo indiano, bontà sua, forse ci permetterà di mandare questa specie di pacco Unrra. Eppoi? Ah, sì, alcuni politici italiani potranno visitare per un’ora i due in carcere. Eppoi? C’è qualcuno – importante o no – capace di dire che cosa faremo? Avanti: in Italia siamo maestri delle chiacchiere. Dite che cosa faremo?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi