cerca

Serbia in, Grecia out

7 Marzo 2012 alle 09:45

Certo che fa impressione il via libera definitivo incassato dalla Serbia ufficialmente candidata a entrare nell’Ue, tanto che le bandiere europee sono state alzate sul palazzo governativo in segno di vittoria. Ora dico io la “brava” Grecia, vittima durante la seconda guerra mondiale degli strali nazi-fascisti, paese cuscinetto strategico nel “contenere” le velleità prima ottomane e poi turche, insomma un paese che non ha dato mai noia a nessuno, viene messa sullo stesso piano della Serbia che però a quanto pare ha la “fedina economica pulita” per entrare in Europa… ulteriore conferma quanto questa “Unione” sia ancora troppo poco politica ed esageratamente economica!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi